Azienda informa

Sicurezza alimentare prima di tutto

Il sistema qualitą DiusaPet si arricchisce con la norma volontaria ISO 22000

L'impegno della Diusapet® nel rispetto dei migliori standard qualitativi, vede oggi il raggiungimento di un nuovo e importante traguardo, la certificazione ISO 22000 sulla gestione per la sicurezza alimentare

 

Fin dalla nascita abbiamo dedicato particolare attenzione ai sistemi di gestione, oltre alla cogente applicazione dei principi del protocollo Haccp, ci siamo subito dotati di un sistema di gestione aziendale per la qualità (la norma ISO 9001), con il chiaro intento di osservare con impegno e costanza il concetto del "miglioramento continuo". Anni di impegno della direzione e del dipartimento qualità per innovare e analizzare cosa è stato fatto per superare sé stessi.

Cosa sarebbero il gusto, la fragranza, la ricchezza e la bontà nutrizionale dei nostri prodotti a marchio DiusaPet® (le linee Alleva®, Clan®, Softy®, Pedro®, Real Dog®, Ale Dog® e Sbaffy®), senza la basilare attenzione dedicata al processo tecnologico e a tutte le fasi della filiera per garantirvi un prodotto sano e sicuro? La produzione dei nostri alimenti è, ovviamente, sottoposta ai principi del piano di autocontrollo (Haccp), descritti nel codice internazionale Codex Alimentarius, imposti da diverse normative europee e nazionali.

Ma non bastava! La sicurezza alimentare non poteva rimanere una imposizione di legge, sentivamo il bisogno di farla sempre più nostra, blindare e potenziare il piano Haccp grazie alla nostra esperienza e alla nostra formazione continua, volevamo creare un sistema dinamico e capace di mettere la prevenzione e la rapidità di intervento al primo posto. Così, dopo anni di certificazione ISO 9001 garantita da uno dei più grandi enti internazionale, la RINA (www.rina.org), abbiamo deciso di andare oltre gli aspetti cogenti di legge, ed abbiamo intrapreso all'inizio del 2016 un continuo processo di sviluppo di sistema gestionale per approdare al certificato ISO 22000 nel gennaio 2017.

La norma ISO 22000, nata e applicata principalmente nel settore alimentare umano, implementata in un mangimificio per il settore animali da compagnia, amplifica il concetto di sicurezza alimentare per chi amiamo come componenti della nostra famiglia, i cani e i gatti. Grazie a questa norma, il nostro piano di autocontrollo Haccp è stato migliorato ed integrato perfettamente nel sistema aziendale perché non fosse solo una procedura da seguire, ma una parte integrante della vita di tutti gli aspetti aziendali, dall'acquisto delle materie prime, passando per la produzione e i controlli, fino al trasporto e al consumo dei nostri amici a quattro zampe.

Perché abbiamo scelto la norma ISO 22000 per i nostri amici?

In breve, i sette principi per la costruzione di un piano Haccp sono

1.     la conduzione dell'analisi dei pericoli

2.     la determinazione dei punti critici di controllo (CCP)

3.     la definizione dei limiti critici ad essi connessi

4.     la stesura di un sistema per monitorare i CCP

5.     un programma di eventuali azioni correttive

6.     un programma di verifiche del piano

7.     documentazione connessa al piano

Il "classico" piano Haccp è quindi basato sull'analisi dei pericoli, da cui scaturiscono dei possibili CCP. Non vengono nominati nei principi, ma parte importante di un piano sono i "CCP meno una C", ovvero i punti critici (CP). Questi non hanno limiti critici misurabili in tempo reale, non necessitano di un piano di monitoraggio ma sono essenziali punti di osservazione per la sicurezza del prodotto alimentare. In generale sono gestiti come prerequisiti del sistema. La ISO 22000 ha il grande merito di garantire un posto di onore ai CP, elevandoli alla dignità di programma, distinguendoli chiaramente dai CCP, e inserendoli in un sistema pragmatico di controllo e gestione, fondamentale per la sicurezza igienica dei prodotti. La ISO 22000 prevede nero su bianco un Programma di Prerequisiti: senza scendere nei dettagli del sistema, questo è un elenco di attività che, analisi dei pericoli o meno, deve essere volontariamente rispettato per garantire la sicurezza alimentare e la rintracciabilità del prodotto e del processo, senza tralasciare alcuno aspetto, principale o secondario che sia.

Concentrare la ISO 22000 a quanto detto è parecchio riduttivo, sicuramente questa certificazione (non così diffusa tra le aziende) è un'assunzione di primaria e volontaria responsabilità per garantire alimenti nati da un sistema focalizzato sulla sicurezza alimentare e impegnato quotidianamente nella cura della cornice e dei dettagli, dal nostro punto di vista...perché ogni crocchetta sia un boccone senza pensieri.

 

 
© 2018 DIUSA PET Strada prov. n° 8 per Lardirago, 27010 Marzano (PV)
Tel. 0382/947500 – Fax 0382/947488 Riconoscimento ai sensi del REG. CE n. 183/2005 αIT000225PV
C. Fisc. 01762870184 - P.IVA: IT01329610339 – Registro Imprese CCIAA Piacenza